• Laura Pirotta

3 motivi neuroscientifici per fare esercizio fisico

Allenati come un atleta. Mangia come un nutrizionista. Dormi come un bambino. Vinci come un campione. (Anonimo)

Che l’esercizio fisico abbia numerosi effetti benefici sull’organismo è ormai cosa assodata. In questo articolo ti spiegherò quali sono i benefici principali dell’esercizio fisico per il nostro cervello e quali sono le strategie migliori per amplificarli.

1. AUMENTA IL FLUSSO SANGUIGNO

L’esercizio fisico porta ad una maggiore ossigenazione del cervello e, in particolar modo, di due aree cerebrali: l’ippocampo e il giro cingolato anteriore.

L’ippocampo è una parte del nostro cervello, prevalentemente, adibita alla memoria e all’apprendimento.

Il giro cingolato anteriore, invece, svolge diversi ruoli diversificati tra loro e molto complessi. Prepara il nostro cervello allo svolgimento di un compito, è implicato nella regolazione delle nostre emozioni insieme ad altre aree e, infine, passa come “metal detector” l’ambiente che lo circonda per rilevare eventuali cambiamenti o errori.

Queste due aree hanno un’importanza evolutiva fondamentale perché ci hanno permesso di sopravvivere nei secoli, da un lato, grazie al ricordo e all’apprendimento, soprattutto di ciò che è pericoloso per l’essere umano, dall’altro, grazie alla capacità di orientarci nell’ambiente rilevando cambiamenti, svolgendo compiti e regolando le nostre emozioni.

Rinvigorito dal carico energetico di ossigeno, il cervello è più attivo sia a livello fisico sia a livello mentale. I neuroni sono più attivi, vengono prodotti nuovi neuroni (neurogenesi) e migliora la plasticità del cervello con la nascita di nuove sinapsi tra neuroni. Inoltre, l’esercizio fisico rafforza il sistema cardiovascolare e aiuta a combattere alcuni disturbi fisici come il diabete, i problemi renali e l’osteoporosi.

2. MIGLIORANO LE ATTIVITÀ COGNITIVE

Grazie alla maggiore ossigenazione, le nostre attività cognitive vengono rinforzate da un carico extra di ossigeno che migliora la nostra capacità di pensiero e di ragionamento, schiarendoci le idee e aiutandoci a trovare nuove alternative ai problemi. Il pensiero si fa, quindi, più lucido e si potenzia la creatività, la capacità di uscire fuori dagli schemi o dalla zona di comfort per trovare una strada nuova, innovativa. Inoltre, l’esercizio fisico migliora l’attenzione, la memoria e l’apprendimento diminuendo il rischio di decadimento cognitivo e di malattie neurodegenerative.

3. MIGLIORA LO STATO MENTALE

L’esercizio fisico è un vero toccasana per il nostro umore perché libera endorfine e aumenta i livelli di serotonina e noradrenalina, due neurotrasmettitori che aumentano il benessere psicofisico e ci consentono di guardare il mondo con occhi ottimisti. Questi neurotrasmettitori sono i nostri ansiolitici e antidepressivi naturali e ci consentono di migliorare il nostro umore, eliminare o diminuire sentimenti negativi e riacquistare maggiore autostima. Il miglioramento dello stato mentale porta anche ad effetti positivi sulla sessualità e sul controllo del peso corporeo, due elementi che vengono negativamente colpiti dallo stress.


Trovare il tempo per dedicarsi all’esercizio fisico è, quindi, fondamentale per combattere lo stress. Questo deve essere fatto in maniera costante, altrimenti perde di qualsiasi efficacia. L’ideale sarebbe quello di fare mezzora di attività aerobica al giorno (vale anche camminare a passo veloce o andare in bici mentre si va al lavoro) aggiungendo anche un paio di sessioni di attività anaerobica con eventuali pesi. Se non ritieni di avere tutto questo tempo per dedicarti a te stesso, sappi che anche solo un quarto d’ora di esercizio fisico al giorno aiuta a ossigenare il tuo cervello e a migliorare le prestazioni, specie quelle legate alla concentrazione e alla memoria.


Lo sport da scegliere deve essere conforme alla tua personalità. È una falsa credenza che, per combattere lo stress, bisogna fare obbligatoriamente attività come lo yoga o il pilates. Potrebbe essere, si, un valido aiuto ma solo per chi trova giovamento e riesce a rilassarsi con queste attività. Molti, invece, preferiscono sfogarsi con sport più aerobici dallo step fino ad arrivare alla box. È importante che tu riesca a trovare il tuo sport prendendo consapevolezza di ciò che ti fa star bene.

Vuoi scoprire altri rimedi per gestire in modo efficace lo stress migliorando così il tuo benessere psicofisico?

Li trovi nel mio libro "Come combattere lo stress" (Flaccovio Editore), disponibile in tutte le librerie fisiche e online.

0 visualizzazioni

CONTATTI

  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Youtube
  • Instagram
  • Pinterest

© 2020 by Laura Pirotta - P.IVA: 10968320969 All Rights Reserved.